CMMI e Agile

Il Software Engineering Institute (SEI) è un’istituzione finanziata dal governo e da grandi aziende USA. Nei corsi che tengo sono solito raccomandare il sito del SEI come una delle fonti più autorevoli di documentazione sulle tematiche dello sviluppo software. Documenti di alta qualità, e gratuiti.

Tra le altre cose, il SEI è noto per aver creato il CMMI-SW (Capability Maturity Model Integration), un modello per la valutazione del grado di maturità delle organizzazioni che sviluppano software. Modello applicato dal governo americano e da molte organizzazioni internazionali per selezionare i propri fornitori nello sviluppo software.

Il CMMI-SW è spesso ritenuto, a torto, come un modello che porta a burocratizzare lo sviluppo, pesante e con effetti negativi sulla produttività e sulla flessibilità. Può essere applicato così, è vero. Ma pesantezza e burocrazia non sono affatto insite nel modello, bensì sono causate da chi lo interpreta in modo superficiale.

Una recente pubblicazione del SEI, “CMMI or Agile: Why Not Embrace Both!” evidenzia la compatibilità del CMMI con gli approcci agili.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *